Sorpreso con 60 grammi di eroina nascosti nel muretto: quattro anni di reclusione

Gianni Martella dovrà pagare anche una multa di 12mila euro. Lo ha deciso il giudice Michele Toriello al termine del processo discusso col rito abbreviato

Il materiale sequestrato ad agosto

LECCE - Prelevò una pietra di eroina di circa 60 grammi da un muretto a secco nelle campagne di Corsano, in località Macurano. Gianni Martella, 29enne del posto, non poteva certo immaginare di avere gli occhi dei carabinieri puntati addosso e finì in carcere con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Oggi, a sette mesi dal suo arresto, è arrivata la condanna: quattro anni di reclusione, più multa di 12mila euro e interdizione dai pubblici uffici per cinque anni (non appena la sentenza diventerà definitiva). Il verdetto è stato emesso nel processo col rito abbreviato dal gup (giudice per l'udienza preliminare) Michele Toriello, al quale il pubblico ministero Rosaria Micucci aveva chiesto la pena di cinque anni e quattro mesi.MARTELLA GIANNI PER STAMPA-2-2-2

Martella era finito nei guai la sera del 5 agosto scorso, quando i carabinieri di Corsano che lo avevano visto aggirarsi nella periferia del paese, lo inseguirono a distanza per capire dove fosse diretto e uscirono allo scoperto quando il 29enne afferrò un oggetto nascosto in un muretto a secco. Era un pezzo di eroina di circa 60 grammi, dalla quale si sarebbero potute ricavare 353 dosi. In casa dell'uomo, i carabinieri trovarono e sequestrono attrezzi per tagliare e confezionare le dosi di stupefacente,  due bottigliette di metadone (detenuto illegalmente perché Martella non era in cura presso alcun Sert) e mille euro in banconote di piccolo taglio, ritenute guadagno dell'attività di spaccio.

Così, la serata per il 29enne terminò nel carcere di “Borgo San Nicola”. Dopo due mesi, il giudice Vincenzo Brancato dispose nei suoi riguardi il giudizio immediato, al quale però ha fatto seguito la richiesta di abbreviato (formulata attraverso l'avvocato Mario Ciardo), accolta e discussa oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo della movida: cameriere muore in un incidente, era il portiere dell’Avetrana

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Concluso il trapianto sulla piccola Giorgia: è durato oltre dieci ore

Torna su
LeccePrima è in caricamento