Oltre mille euro con tessera bancomat rubata: condanna a un anno e 4 mesi

Per il giudice Vincenzo Brancato il responsabile del furto avvenuto sei anni fa ai danni di un automobilista di Casarano è Mattia Morris Ciriolo

Foto di archivio (@TM News/Infophoto)

LECCE - Rubò il borsello da un'auto e con le tessere bancomat trovate all'interno prelevò, in più soluzioni e nel giro di pochi minuti, mille e 200 euro. Il ladro dalla mano lesta sarebbe Mattia Morris Ciriolo, 25 anni, originario di Poggiardo ma residente a Monteroni. Racconta questo il processo discusso col rito abbreviato che oggi si è concluso con la sua condanna a un anno e quattro mesi di reclusione, più la multa di 400 euro. La sentenza è stata emessa in mattinata dal gup (giudice per l'udienza preliminare) Vincenzo Brancato, in linea alla richiesta del pubblico ministero Massimiliano Carducci.

La vicenda che ha trascinato in tribunale il 25enne risale al 6 giugno del 2009. Secondo le indagini svolte dal sostituto procuratore Alberto Santacatterina, l'imputato ruppe il finestrino di un'auto, una Renault Modus, parcheggiata in via Zara, per impossessarsi del borsello in pelle che si trovava nell'abitacolo. Qui erano custoditi effetti personali del proprietario, un 40enne del posto. In particolare, una patente di guida e le tre tessere bancomat che Ciriolo avrebbe utilizzato poco dopo per prelevare denaro.ciriolo-morris-mattia-22-06-1990-2-2-2

Quando il malcapitato si accorse del furto, bloccò le tessere, ma era già troppo tardi. Ciriolo tuttavia ebbe i minuti contati perché le indagini dei carabinieri di Casarano ai quali si rivolse la vittima, portarono subito alla sua identificazione. Era difeso dall'avvocato Massimo Bellini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento