Conducenti a un passo dalla rissa, per placare gli animi servono i rinforzi

L'episodio in via Orsini del Balzo. Uno dei due contendenti, particolarmente agitato e minaccioso, ha rimediato una denuncia per oltraggio e resistenza

L'ultimo tratto di via Orsini del Balzo.

LECCE – Una lite tra conducenti è stata sedata, non senza qualche problema, dagli agenti di polizia nel pomeriggio di ieri quando una volante è intervenuta in via Orsini del Balzo dove erano già presenti alcuni colleghi in abiti civili.

Uno dei due “contendenti”, infatti, stava inveendo e minacciando tanto l’altro conducente quanto coloro che si erano frapposti per evitare che il confronto degenerassi in rissa. Nel tentativo di placare gli animi uno degli agenti era stato spinto contro la vettura di servizio, mentre l’altro protagonista dell’alterco si era intanto allontanato con la propria auto.

Nonostante l’arrivo dei rinforzi, il più esagitato ha continuato a inveire, esortando i poliziotti ad andare via. Alla domanda, su cosa fosse accaduto per spingerlo a una tale reazione, il 29enne ha riposto - così come riportato dal verbale - “che cazzo ne so io, voi siete la polizia, scopritelo” per poi paventare un atto di giustizia sommaria. Il comportamento dell’uomo, aggravato dalle offese rivolte pubblicamente, è valso una denuncia per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento