Cronaca

Confermata l'aggiudicazione per la biblioteca di comunità delle "Terre di mezzo"

Una società aveva proposto ricorso. L'intervento, finanziato con un milione di euro, prevede il restauro e il consolidamento del palazzo baronale di Sanarica

La sede del Tar Lecce.

LECCE – Confermata dalla Seconda sezione del Tar Lecce l’aggiudicazione per i lavori di restauro e consolidamento del palazzo baronale di Sanarica, costruito nel XVI secolo destinato a ospitare una biblioteca di comunità.

L’esito della gara, indetta dall’Unione dei comuni delle Terre di mezzo - che comprende Botrugno, Giuggianello, San Cassiano, Nociglia, Supersano e Surano oltre a Sanarica –, era stato contestato da una società che presentato ricorso. I giudici lo hanno respinto e ora il raggruppamento di imprese formato da Castrignanò Appalti di Maglie e Cosbe di Roma, difeso dagli avvocati Luigi Quinto e Alberto Pepe, è chiamato a completare l'intervento nei 252 giorni previsti nel capitolato. Per il Comune di Sanarica è intervenuto il legale Federico Massa.

L’intervento, realizzato con un finanziamento regionale (Por Puglia 2014-2020) di  un milione di euro nell’ambito del programma di recupero del patrimonio culturale pugliese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermata l'aggiudicazione per la biblioteca di comunità delle "Terre di mezzo"

LeccePrima è in caricamento