Consegna pochi grammi, ma i militari non si fidano e trovano il grosso

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Casarano e i militari della stazione di Racale hanno tratto in arresto per detenzione fini di spaccio di sostanze stupefacenti Gianluca Santo De Vitis, 26enne di Alliste, già noto alle forze dell’ordine. Aveva quasi 350 grammi di marijuana

ALLISTE - I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Casarano e i militari della stazione di Racale hanno tratto in arresto per detenzione fini di spaccio di sostanze stupefacenti Gianluca Santo De Vitis, 26enne di Alliste, già noto alle forze dell’ordine.

Militari del Nucleo operativo, nella mattinata, al termine di un’attività info-investigativa, hanno volto una perquisizione in casa di De Vitis. Il giovane, alla vista dei militari, ha consegnato spontaneamente un involucro contenente marijuana. Dentro ce n’erano 8 grammi.

Forse sperava che si accontentassero di quella modica quantità e che se la cavasse con poco, ma i militari hanno deciso di andare a fondo nel controllo, osservando bene in tutta l’abitazione. Sul tavolo della cucina hanno così rinvenuto due rotoli di nastro isolante di colore nero, un grinder usato per tritare solitamente la sostanza e vari ritagli di cellophane di colore bianco a forma circolare, utilizzati per confezionare singole dosi.

DE VITIS Gianluca Santo-2Sul divano della stessa stanza, invece, era adagiato un bilancino di precisione. La perquisizione è proseguita poi nel garage di pertinenza dell’abitazione, dove all’interno dell’autovettura sottoposta -tra l’altro - a fermo amministrativo, e per la precisione sul sedile, c’era una busta di cellophane di colore nero, il classico sacchetto per la spazzatura, in cui erano racchiusi 345 grammi di marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’erba si trovava in un cartone di colore rosso e bianco, contenente all’origine scarpe da ginnastica. D’intesa con il sostituto procuratore Carmen Ruggiero,  il 26enne è stato dichiarato in arresto e condotto presso la casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento