Cronaca

Consiglio avvocati, fine spoglio. Rella davanti a tutti

intorno alle 13 si sono chiuse le operazioni di scrutinio per l'elezione dei membri che andranno a comporre il nuovo consiglio dell'Ordine degli avvocati. Un plebiscito per il presidente uscente

Gli avvocati Rella e Bonsegna.

LECCE - Si sono chiuse intorno alle 13 le operazioni di scrutinio per l´elezione dei membri che andranno a comporre il nuovo consiglio dell´Ordine degli avvocati. Ricordiamo che questi sono i risultati relativi alla prima tornata elettorale; il 25 e 26 febbraio ci saranno le votazioni per il secondo turno. In quel caso, si assicurerà il posto di consigliere colui che avrà il maggior numero di preferenze. Anche se i risultati non sono definitivi, si può già fare una previsione di quelli che hanno maggiori possibilità di entrare a far parte della rosa dei 14. Un vero e proprio plebiscito per il presidente uscente Luigi Rella, unico a passare al primo turno: ha ottenuto complessivamente 1711 voti, comprensivi di quelli della lista da lui capeggiata ("con Rella presidente") che ha ottenuto 451 preferenze. La più suffragata, alla quale spetterebbero ben nove poltrone. Ne fanno parte Salvatore Spano, con 1153 voti; Raffaele Fatano, 1135; Angelo Vantaggiato, 1038; Giuseppe Bonsegna, 1006; Ruggero De Matteis, 985; Anna Grazia Maraschio, 975; Giampaolo Salvatore, 899; Piero Misurale Dell´Anna, 860.

Cinque invece le poltrone sulle quali, salvo sconvolgimenti, dovrebbero sedere i rappresentanti della lista "Avvocati per gli avvocati", che ha ottenuto complessivamente 288 voti. Prima della lista Roberta Altavilla, che seppur non riscendo a raggiungere il quorum al primo turno come accaduto due anni fa, ha ottenuto ben 1374 preferenze; Laura Bruno ha ottenuto 1093 voti; Silvio Bonea, 989; Luigi Piccinni 949; Antonio Sergi, 886. New entry all´interno del consiglio dovrebbe essere l´avvocato Vincenzo Caprioli, che ha ottenuto 885 preferenze, l´unico seggio che andrebbe alla lista Aiga, che ha ottenuto complessivamente 135 preferenze. Al momento primo dei non eletti sarebbe il decano del consiglio Nicola Stefanizzo, che ha ottenuto 846 voti. Bisognerà aspettare i risultati del secondo turno per sapere se riuscirà o meno ad entrare in consiglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio avvocati, fine spoglio. Rella davanti a tutti

LeccePrima è in caricamento