rotate-mobile
Cronaca

Consiglio dell’Ordine degli avvocati, presentato ricorso contro il reinserimento di Fatano e Fiorenza

Resta aperta la querelle nel Foro di Lecce. Impugnata in Cassazione, la sentenza con la quale il Cnf aveva imposto il reintegro dei due consiglieri esclusi dopo la competizione elettorale dello scorso febbraio

LECCE - Non c’è quiete nel Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Lecce. Finisce al vaglio della Corte di Cassazione la querelle sui risultati delle ultime elezioni terminate lo scorso febbraio con l’estromissione, da parte della Commissione elettorale, di Raffaele Fatano e Luigia Fiorenza - che avevano fatto incetta di voti, classificandosi l’uno al terzo e l’altra al secondo posto - e il loro successivo reinserimento disposto di recente dal Consiglio nazionale forense. 
Insomma, la questione sembrava chiusa, con la sentenza del Cnf che aveva dato piena ragione ai due legali messi alla porta perché veniva loro attribuito un terzo mandato consecutivo vietato dalla legge (la numero 113 del 2017).  
In particolare, il Cnf chiarì non solo che la Commissione elettorale non fosse titolata a escludere coloro i quali erano già stati ammessi alla competizione, ma anche che la legge non ritiene computabili le consiliature inferiori a due anni. Quanto a Fatano e Fiorenza, nel luglio del 2019, proprio in virtù della sentenza della Corte Costituzionale che aveva ritenuto legittimo il divieto di terzo mandato consecutivo dei componenti dei Consigli circondariali forensi, rassegnarono le dimissioni (insieme alla presidente Roberta Altavilla, al segretario Vincenzo Caprioli e all’avvocata Simona Bortone), rimanendo così in carica appena due mesi.
Ma queste valutazioni non hanno evidentemente convinto una delle toghe, Giuseppina Vetromile, (che già si era costituita in primo grado) che con Ornella Rotino era riuscita a entrare nella governace degli avvocati proprio in seguito all’esclusione dei colleghi, tanto da ricorrere alla Corte suprema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio dell’Ordine degli avvocati, presentato ricorso contro il reinserimento di Fatano e Fiorenza

LeccePrima è in caricamento