menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una tipica parete rocciosa di Santa Cesarea Terme.

Una tipica parete rocciosa di Santa Cesarea Terme.

Consolidamento della falesia, il Tar si pronuncia: via libera all'appalto del Comune

I giudici della Seconda sezione hanno respinto il ricorso contro l'aggiudicazione della progettazione e dei lavori all'Ati Idrogeo - Sud Technical Edilservice . Si può procedere alla messa in sicurezza della parete rocciosa in zona Fontanelle

LECCE – Per i giudici della Seconda sezione del Tar di Lecce i lavori di consolidamento della falesia di Santa Cesarea Terme possono regolarmente iniziare.

E’ stato pubblicato questa mattina il dispositivo della sentenza con la quale è stato rigettato il ricorso proposto dall’Ati Cem contro il Comune di Santa Cesarea Terme, difeso da Silvestro Lazzari, relativamente all’aggiudicazione in favore dall’Ati composta da Idrogeo e Sud Technical Edilservice dell’appalto integrato di progettazione ed esecuzione delle opere.

Si tratta di interventi urgenti di messa in sicurezza della parete rocciosa, a partire dalla zona Fontanelle. Nei mesi scorsi il pericolo di frana ha portato nei mesi scorsi a numerose disposizioni della magistratura e della capitaneria di porto per l’inibizione di alcune delle discese a mare del comune rivierasco.

Il giudice amministrativo, accogliendo le eccezioni formulate  dagli avvocati Pietro e Luigi Quinto, ha infatti ritenuto infondato il ricorso della ditta campana che aveva contestato alcuni profili di presunta incompletezza del progetto definitivo proposto dalla ditta vincitrice, così confermando la legittimità dell’operato della commissione giudicatrice che aveva premiato la proposta tecnica della Idrogeo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento