Passato il Santo, finita la festa: ma con pioggia di verbali e denunce ai commercianti

Decine di sanzioni sono scattate ad opera degli agenti della polizia locale leccese nel corso degli ultimi giorni. In occasione dei festeggiamenti per il santo patrono, il personale di viale Rossini ha segnalato alla guardia di finanza alcuni esercenti, e ne ha multati altri. Diversi anche i sequestri di merce eseguiti

Foto di repertorio

LECCE  - Finita la festa, è tempo di bilanci per la polizia locale. Gli operatori sono stati impegnati, su tre turni, dalle 7 del mattino sino all’una di notte, assieme alla protezione civile, per regolamentare la circolazione nei pressi del centro e di Piazza Mazzini. Ma il lavoro notturno e diurno è stato orientato anche in altri compiti: come quello dei controlli commerciali e ambientali. In tre giorni sono scattati nove verbali e relativi sequestri per 525 oggetti in vendita.

Ma anche quattro sequestri penali, relativi alla merce contraffatta, per un totale di 29 pezzi. Nove, invece, i verbali emessi nei confronti dei parcheggiatori abusivi colti in flagranza nell’area del Luna Park e poi deferiti all’autorità giudiziaria: ognuno di quei verbali prevede una sanzione di 771 euro. Altre tre multe sono scattate per vendita su aree pubbliche in zona interdetta al commercio in forma itinerante, su via Trinchese. Non è tutto. Due verbali, invece, nei confronti di due “spillatori” di bevande alla spina, all’esterno dei pubblici esercizi, e altri cinque a causa dei bidoncini esposti su suolo pubblico al di fuori dei giorni e degli orari consentiti per il ritiro della differenziata.

Una denuncia è scattata per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni a carico di un giovane senegalese che ha aggredito due ufficiali. in servizio antiabusivismo commerciale in via Trinchese, mentre diversi commercianti sono stati segnalati al comando della guardia di finanza per verifiche di natura fiscale.   “Sono soddisfatto dei risultati ottenuti, i miei collaboratori non si sono risparmiati per tutta l’estate ed io li ringrazio pubblicamente per lo spirito di sacrificio e di abnegazione dimostrato, in particolare, in questi quattro giorni di duro lavoro e di turni serrati. Così come ringrazio la protezione civile, l’Arma dei carabinieri e la Polizia di Stato per la proficua collaborazione fornita” ha dichiarato il comandante Donato Zacheo, riconoscimento a cui si associa anche l’assessore alla Polizia locale, Luca Pasqualini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Giro di armi da fuoco e monopolio imposto sul servizio navette: sei arresti

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento