rotate-mobile
Cronaca

Contagio da Sars Cov2 in forte espansione. In pochi giorni 20 ricoverati in più

In provincia di Lecce, secondo il bollettino odierno, sono 199 i nuovi positivi, 673 in tutta la regione. Nei reparti Covid i posti letto occupati ora sono 45. A Melissano cluster scolastico, chiude la primaria

LECCE - Dopo il parziale e, come si ripete da tempo, illusorio ridimensionamento del lunedì, i dati del bollettino epidemiologico regionale tornano a trasmettere senza riserve la dimensione dell'attuale circolazione del virus SarsCov2 nelle sue varianti (Delta, ancora prevalente, e Omicron): 673 gli esiti positivi, su quasi 30mila test e 181 ricoverati per sintomi Covid, di cui 21 in terapia intensiva. I decessi registrati sono stati quattro. L'incidenza in Puglia è di 105 diagnosi ogni 100mila abitanti nell'arco di una settimana. I casi attuali sono 7.723.

Il presidente della Regione, Michele Emiliano, e il direttore del dipartimento Promozione della Salute, Vito Montanaro, hanno indirizzato ai direttori generali delle Asl e degli enti del servizio sanitario regionale una nota per il rafforzamento della rete ospedaliera.

“Alla luce dell’attuale andamento epidemico – hanno scritto Emiliano e Montanaro - e anche  in considerazione degli ulteriori impatti epidemiologici ed assistenziali potenzialmente correlati alla maggiore diffusione della variante Omicron, le cui caratteristiche in termini di trasmissibilità, gravità della malattia e sensibilità ai vaccini attualmente in uso non sono ancora chiaramente definite, si ritiene importante raccomandare la tempestiva attivazione a livello regionale di tutte le misure organizzative atte a fronteggiare nelle prossime settimane un eventuale incremento anche sostenuto della domanda di assistenza sanitaria legata all’infezione da Sars Cov2 sia a livello territoriale che ospedaliero, garantendo l’adeguata presa in carico dei pazienti affetti da Covid-19 in relazione alle specifiche necessità assistenziali”.

Al momento il tasso di occupazione dei posti letto per Covid è del 5 percento in terapia intensiva e del 7 percento in area medica, ma in caso gli attuali livelli aumentino di due punti percentuali si dovrà procedere all'attivazione graduale dei posti letto comunicato al ministero della Salute: 482 in area critica e 2.722 in area medica.

Focus sul Salento

In provincia di Lecce i nuovi positivi sono 199. Un dato di questo rilievo non ricorreva da aprile scorso, ma va detto che alcune difficoltà tecniche registrate ieri potrebbero aver "dopato" i numeri di oggi . L'incidenza è ora a quota 98. L'ambiente scolastico, in questa fase, è una delle dimensioni in cui il virus circola più rapidamente: a Melissano, per esempio, il sindaco Alessandro Conte ha pienamente condiviso la decisione della dirigente scolastica di chiudere alle lezioni in presenza tutta la scuola primaria: i casi attuali nel suo comune da 3 che risultavano nel report di Asl Lecce di venerdì scorso, ora sono una trentina, quasi tutti relativi a bambini e ragazzi fino a 15 anni. Nella scuola dell'infanzia e nella media, invece, si procede con l'isolamento domestico delle classi interessate da casi di positività.

Anche il numero dei ricoverati in provincia di Lecce  ha subito un brusco incremento: se venerdì ne risultavano 25, oggi sono 45.  Proseguono intanto con cadenza quotidiana i controlli delle forze dell'ordine per il rispetto delle regole sull'utilizzo del green pass e dalla mascherina: 427 i cittadini fermati, 4 quelli sanzionati (2 per il green pass e 2 per i dispositivi di protezione individuale). Per quanto riguarda, invece, i locali pubblici e le attività, 71 le verifiche e nessuna sanzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagio da Sars Cov2 in forte espansione. In pochi giorni 20 ricoverati in più

LeccePrima è in caricamento