menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto durante i controlli.

Una foto durante i controlli.

Tachigrafo alterato, tempi di riposo, soste saltate: fioccano multe in tangenziale

Controlli della polizia locale con il personale del ministero dei Trasporti nel centro mobile in piazzala Rozzi. Otto sanzioni, di cui due molto salate, su 18 mezzi controllati

LECCE – Sanzione da mille 698 euro, ritiro della patente e della Carta del conducente. La violazione delle disposizione del Codice della strada sul cronotachigrafo, che è quel dispositivo che permette il controllo dei tempi di guida e di riposo, costa caro a due autotrasportatori fermati lungo la tangenziale di Lecce dagli agenti di polizia locale e sottoposti a controlli con l’ausilio del personale del ministero dei Trasporti nel centro mobile allestito in piazzale Rozzi, presso lo stadio.

Il primo trasgressore guidava un mezzo con il cronotachigrafo alterato dalla presenza di un magnete, il secondo aveva una carta tachigrafica, che è strettamente personale, intestata ad altra persona. Sono stati 18 gli autocarri controllati, otto i conducenti multati di cui uno di nazionalità turca. Due di loro avevano superato il limite di velocità, quattro avevano un dispositivo di equipaggiamento inefficiente. In un caso il battistrada di uno pneumatico è risultato consumato fino alla tela interna.

Anche questo mese, l'attività, finalizzata ad elevare la sicurezza delle strade extraurbane cittadine, si è svolta, senza soluzione di continuità, dalle 07,30 alle 17,00, in un doppio turno, a cavallo dello scorso fine settimana. Tra le varie contestazioni la mancata interruzione dei tempi di guida, la riduzione del riposo giornaliero, la mancata revisione del rimorchio, l’installazione di dispositivi di equipaggiamento non omologati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento