Cronaca

Primi controlli della polizia locale: un B&b evasore totale della tassa di soggiorno

A gennaio l'ufficio Tributi comunicò un dato sconcertante: una struttura su tre, nel 2014, non aveva versato nemmeno un euro. Negli ultimi giorni partite le verifiche della polizia locale su 22 attività: elevante anche sei sanzioni per inadempienza della legge regionale

Un turista davanti a Santa Croce.

LECCE  - Ha fatto scalpore, nel gennaio scorso, la comunicazione da parte dell’ufficio Tributi del Comune di Lecce secondo la quale nel 2014 circa un terzo delle 334 strutture ricettive accreditate (B&b e 20 alberghi) aveva dichiarato di non aver avuto nemmeno un ospite nel corso dell’anno e di conseguenza non aveva versato nemmeno un euro come introito della tassa di soggiorno.

Nei giorni scorsi sono partiti i primi controlli affidati ad una squadra di agenti di polizia locale. Incrociando i dati in possesso del settore Attività economiche e produttive con i risultati delle ricerche su internet sono stati passati al setaccio 22 B&B: in un caso è stata accertata l’evasione totale del pagamento, sin dal giorno dell’apertura, cioè dai primi mesi del 2013. Ad altri sei gestori sono state elevate sanzioni per violazione delle norme previste dalla legge regionale.

In attesa degli esiti completi di questa attività di verifica e delle prossime, appare chiaro che il Comune di Lecce incassa meno di quanto dovrebbe e che la maglia dei controlli, evidentemente, è troppo larga. Bisogna considerare che i titolari di B&b così come degli alberghi devono comunicare alle forze di polizia l’arrivo dei loro ospiti. Sarebbe sufficiente che questura e amministrazione comunale si mettessero in rete per avere il volume reale delle presenze e quindi calcolare in tempo reale il gettito della tassa. E non si tratta nemmeno di violazione della privacy, perché alle casse di Palazzo Carafa non interessa sapere chi èvenuto a Lecce, ma quante persone ci sono state.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primi controlli della polizia locale: un B&b evasore totale della tassa di soggiorno

LeccePrima è in caricamento