Blitz nei cantieri edili, sei deferiti: trovato anche un operaio in nero

Verifiche dei carabinieri del Nil di Lecce, di Gallipoli e di Nardò in merito alla sicurezza. Elevate sanzioni per 12mila euro

Foto di repertorio.

LECCE - Sei tra rappresentanti legali e amministratori di ditte nel settore edilizio sono stati denunciati per aver violato le normative in materia di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Sono state elevate multe per 6mila e 500 euro e ulteriori sanzioni amministrative per 6mila euro

A svolgere i controlli sui cantieri edili, lo scorso fine settimana, i carabinieri della compagnia di Gallipoli e della stazione di Nardò, insieme al nucleo ispettorato del lavoro di Lecce.

Le violazioni principali, stando a quanto rilevato dai militari, riguardano la mancanza di parapetti o adeguate tavole fermapiede sui muri, davanti al vuoto, per impedire eventuali cadute di operai, così come la mancata verifica, da parte del coordinatore per l’esecuzione dei lavori, dell’applicazione del piano di sicurezza e coordinamento per prevenire o ridurre i rischi per la salute dei lavoratori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora, Nil e carabinieri gallipolini e neretini, hanno riscontrato la totale mancanza dei dispositivi di protezione individuali sui cantieri di costruzione. Le sanzioni amministrative, invece, hanno riguardato la mancata comunicazione dell’istaurazione del rapporto di lavoro agli organi competenti. E’ stato identificato e segnalato un operaio mentre prestava l’attività lavorativa totalmente in nero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento