Gli operai rischiavano di cadere nel vuoto, nei guai i titolari di ditte

Controlli serrati a Casarano per la sicurezza sul lavoro, specie nei cantieri. Sanzioni anche a una caffetteria e un bar

Foto di repertorio.

CASARANO – Controlli serrati nell’ambito della sicurezza sul lavoro e delle irregolarità contrattuali. Scenario, quello di Casarano, dove i carabinieri della stazione locale hanno svolto una serie di accertamenti a tappeto insieme con i militari del Nil (Nucleo ispettorato del lavoro) di Lecce. Attività conclusa con quattro denunce e una serie di sanzioni.  

Il caso principale è probabilmente quello che riguarda un cantiere edile dove, nei guai sono finiti i titolari di due ditte e un coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori. A vario titolo, non avrebbero predisposto impalcature idonee a scongiurare eventuale la caduta nel vuoto dei lavoratori dipendenti e di predisporre misure di sospensione dei proprio per evitare simili incidenti.

Le verifiche hanno riguardato anche esercizi commerciali. A due donne, una titolare di una caffetteria, l’altra di un bar e sala giochi, è stato contestato di non aver sottoposto alla sorveglianza sanitaria i dipendenti. Sono state elevate sanzioni per un totale di 15mila e 400 euro.

Rifiuti abbandonati, carrozziere denunciato

A Castri di Lecce, invece, nei guai è finito un carrozziere. I rifiuti, infatti, sarebbero stati abbandonati direttamente in un’area di pertinenza del suo esercizio. Qui, il controllo è stato effettuato dai carabinieri forestali di Lecce in via Circonvallazione, nel corso di un servizio mirato al controllo della gestione dei rifiuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel caso in questione, è emerso che il titolare avrebbe depositato illecitamente, numerosi rifiuti provenienti dalla sua attività, quali parti di carrozzeria di auto, plastica, vetro, pneumatici fuori uso e metalli ferrosi. E’ stato effettuato sequestro preventivo dell’area

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento