Pescatori nell’area protetta, scattano sanzioni lungo il litorale ionico

Il personale dell'Ufficio locale marittimo di Porto Cesareo ha sorpreso alcuni pescatori sportivi muniti di canne, nel corso della mattinata. Si trovavano nella zona cosiddetta "C2 dove non è consentita l'attività. I trasgressori sono stati multati

PORTO CESAREO – Sono stati intensificati gli accertamenti della capitaneria di porto lungo tutto il litorale cesarino. Anche questa mattina, infatti, il personale dell’ufficio locale marittimo di Porto Cesareo, durante un’attività di ordinario pattugliamento, ha sorpreso diversi pescatori sportivi muniti di canne, intenti a pescare.

Questi ultimi sono stati multati, perché sprovvisti del previsto permesso per  poter effettuare la pesca all’interno della zona cosiddetta  “C” dell’Area marina protetta del borgo ionico, un  terzo individuo invece è stato denunciato a piede libero poiché pescava in località “Frascone”, del Comune di Nardò, sito noto per essere riserva integrale della stessa area marina protetta.

Sempre nel corso della mattinata, inoltre, i militari della capitaneria di porto, hanno  posto sotto sequestro circa 400 metri di rete da posta tipo tramaglio a bordo di una piccola imbarcazione da diporto perché non considerata dalla normativa vigente come attrezzo utilizzabile ai fini della pesca sportiva. Gli uomini della guardia costiera sono  tornati a sensibilizzare tutti i cittadini, per disincentivare condotte contrastanti con la tutela delle risorse biologiche marine,  preannunciando le ispezioni ispettive lungo tutta l’area protetta proseguiranno anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Protezione civile: allerta gialla per possibilità di neve in tutta la regione

Torna su
LeccePrima è in caricamento