Agenti in strada contro le corse clandestine. Nei controlli a tappeto fermati 250 mezzi

Gli agenti del commissariato di Otranto, nel fine settimana, hanno presidiato la strada che collega la città adriatica a Maglie e la litoranea per Santa Cesarea Terme: un centauro, privo di assicurazione, trasportava passeggero senza casco

OTRANTO – Ancora controlli sulle strade per contrastare il fenomeno delle corse clandestine. In particolare, gli agenti del commissariato di Otranto, hanno effettuato controlli sulla strada che collega la città adriatica a Maglie e sulla litoranea che porta a Santa Cesarea Terme.

I veicoli fermati, in prevalenza nel fine settimana scorso, sono stati 250, in 26 si trattava di moto. Le persone identificate sono state 370. In una circostanza gli agenti hanno notato una moto che si accingeva alla sosta in un’area di servizio: a bordo il conducente e un passeggero privo di casco. Notata la presenza della polizia, il centauro ha tentato di allontanarsi ma è stato fermato da altri agenti in borghese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I successivi controlli hanno consentito di appurare che la moto era priva di assicurazione. Al conducente è stata elevata una sanzione di 841 euro mentre il mezzo è stato sequestrato. Multa di 160 euro, invece, e decurtazione di 5 punti dalla patente per un uomo sorpreso alla guida mentre parlava al telefono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento