Da Lecce al Capo di Leuca in tanti non resistono in casa: 165 denunce in poche ore

Un bilancio dei posti di blocco eseguiti, nelle ultime 48 ore, dai carabinieri delle varie compagnie salentine. Dati parziali ai quali andranno sommati anche gli esiti dei controlli di altre forze dell’ordine, in corso durante tutti questi giorni

I militari durante i controlli.

LECCE – Sono 165 le denunce fioccate in appena 48 ore nel Salento, durante i controlli dei carabinieri. Un bilancio parziale che va a sommarsi a quelle già scattate nelle ore precedenti ad opera di altre forze di polizia e a tutti gli altri dati che, certamente, giungeranno nei prossimi giorni. Nei comuni di Ruffano, Matino, Ugento, Racale e Casarano, per cominciare, i militari del luogo hanno deferito in stato libertà 13 individui: sono stati fermati in strada senza essere in grado di fornire una adeguata giustificazione.

Le verifiche hanno interessato anche un’altra zona, quella del nord Salento. Lungo le strade di Porto Cesareo, Novoli, Campi Salentina, Carmiano, Squinzano e Salice Salentino, altre 71 cittadini sono finiti nei guai. Situazione analoga anche nel Gallipolino.

In 15 sono stati fermati tra Nardò, Aradeo, Sannicola, Galatina, Neviano, Cutrofiano e Galatone: tutti a spasso senza valide motivazioni e infischiandosene di un decreto della Presidenza del consiglio dei ministri. Non è andata diversamente nella zona di Maglie, dove i carabinieri della compagnia locale hanno denunciato altri sei salentini, in giro lungo le strade nonostante le limitazioni per il contenimento dell’epidemia.

Scendendo, via via nel Tacco, anche i militari della compagnia di Tricase hanno identificato e segnalato altri trasgressori nel Capo di Leuca. Si tratta di individui residenti tra Alessano, Andrano e Presicce-Acquarica: sette in tutto. Infine, anche a Lecce e nei comuni dell’hinterland, sono scattate ben 53 denunce per inottemperanza agli obblighi imposti dal decreto. Insomma, nessuna porzione del Salento è stata risparmiata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento