menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli e posti di blocco sul litorale di Otranto, oltre 200 le auto fermate

Dall'inizio del mese di agosto è stata intensificata l'attività di controllo in tutto il territorio di Otranto da parte del personale della squadra volante del commissariato idruntini. In particolare sul tratto di strada costiera tra Torre Sant'Andrea e Castro, vista la presenza di turisti sul territorio

OTRANTO – Dall’inizio del mese di agosto è stata intensificata l’attività di controllo in tutto il territorio di Otranto da parte del personale della squadra volante del commissariato idruntini. In particolare sul tratto di strada costiera tra Torre Sant’Andrea e Castro, vista la presenza di turisti sul territorio soprattutto in occasione della tradizionale notte di S. Lorenzo.

Ben 220 i veicoli controllati e 263 le persone identificate. Tra le sanzioni una per sorpasso a destra e una per omessa revisione del veicolo, una per mancata copertura assicurativa e una per guida con patente sospesa a causa della pregressa assunzione di sostanze stupefacenti; in quest’ultimo caso è stata applicata oltre alla sanzione amministrativa anche quella accessoria del fermo amministrativo del veicolo per tre mesi. Inoltre un cittadino senegalese, coinvolto in un incidente stradale, è stato sanzionato poiché circolava con patente estera non convertita, nonostante risiedesse in Italia da più di un anno, che gli è stata quindi ritirata.

Nella notte tra il 9 ed il 10 agosto gli agenti del commissariato di Otranto sono intervenuti alle per rilevare un incidente stradale con feriti sulla strada provinciale Martano-Otranto. Il conducente, un 27 enne della zona, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e per essersi rifiutato di sottoporsi al test per la verifica della presenza di sostanze stupefacenti o psicotrope nel sangue. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento