Treni di lunga percorrenza per Lecce: migliaia di passeggeri controllati

Nei giorni più “caldi” dell’estate, anche gli agenti di polizia ferroviaria di Lecce hanno eseguito diverse verifiche sui convogli della tratta per Bologna. Tre gli arresti a bordo

Foto di repertorio.

LECCE – Polizia sui treni nella settimana di Ferragosto.  Sono 51, infatti, i convogli ferroviari “scortati” nella tratta Lecce-Bologna. Nove i servizi antiborseggio in abiti civili, da parte delle forze dell'ordine, per combattere il fenomeno dei furti ai danni dei viaggiatori, due gli stranieri in posizione irregolare.

Anche gli agenti di polizia ferroviaria del capoluogo salentino impegnati nei controlli straordinari nella settimana più “calda” dell’estate. Nel territorio regionale sono 4mila e 604 i passeggeri sottoposti a verifica, di cui 600 con precedenti penali. In tre sono stati arrestati, in sei denunciati e quattro segnalati invece all’autorità amministrativa per possesso di stupefacenti, perché trovati con un totale di 15 grammi di hashish.

I servizi istituzionali sono stati intensificati con l’impiego di 101  pattuglie nelle stazioni e 31 a bordo dei treni. Tra i tre arrestati, fra il Barese e il Foggiano, anche un uomo accusato di tentato omicidio: allontanatosi dal Gargano nel 2014, è rientrato poi illegalmente in Italia ma è stato sorpreso dagli agenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento