Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi a pescare nel Parco di Rauccio, fuggono lasciando le reti

Quattro individui, alla vista delle guardia eco zoofile dell'Anpana hanno fatto perdere le loro tracce. Erano nel punto di confluenza del bacino Idume con il mare. Recuperato un gattino da un cassonetto, soccorso un gheppio

Le reti recuperate.

LECCE – Alla vista delle guardie ecozoofile se la sono data a gambe i quattro individui sorpresi a pescare nel Parco di Rauccio. I volontari – con la collaborazione telefonica della capitaneria di Gallipoli – hanno rinvenuto e sequestrato sulle sponde del bacino Idume, nel punto di confluenza con il mare, due reti da circa 30 metri ciascuna, una aggrovigliata sulla riva e l’altra dispiegata in acqua.

Ma l’intervento delle guardie eco zoofile dell’Anpana è partito in mattinata con il recupero prima di un gattino e poi di un piccolo gheppio. Il miagolio del felino, che era stato gettato in un cassonetto della spazzatura, a Lecce, è stato notato da alcuni ragazzi che sollecitato l’intervento delle guardie. Il gatto, di circa trenta giorni, è stato subito condotto presso la Clinica Veterinaria di Lecce. I veterinari di turno lo hanno visitato, rifocillato, sverminato e trattato con antiparassitario. Ora si trova presso la sede delle guardie ecozoofile Anpana che lanciano un appello a tutti coloro che desiderano adottare l’animale.

Il gheppio, invece, è stato recuperato in un paese della provincia e tenuto in stallo per alcune ore da una guardia che lo ha poi portato al centro specializzato di Calimera, dove sono state riscontrate fratture multiple all’ala e dove saranno prestate al piccolo rapace le  cure del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a pescare nel Parco di Rauccio, fuggono lasciando le reti

LeccePrima è in caricamento