Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Via Oronzo Quarta

Controlli in città: setacciato il centro. Nel campo nomadi “scompare” Jaguar sotto sequestro

Gli agenti impegnati nella lotta a spaccio e ad altri reati: un italiano lavorava in nero nella drogheria gestita da cittadini stranieri

LECCE – Proseguono i controlli da parte della polizia in città e nelle sue periferie. L’area della stazione ferroviaria di Lecce torna sotto i riflettori degli inquirenti della questura. Gli uomini del reparto prevenzione crimine, della divisione anticrimine, hanno setacciato via Oronzo Quarta, controllando un rivenditore di Kebab: all’esterno vi erano diversi cittadini stranieri, molti dei quali senza regolari documenti. Le verifiche si sono poi spostate in piazzetta Carducci dove sono è stato sequestrato mezzo grammo di marijuana e controllati 22 ragazzi, mentre il personale della squadra mobile ha effettuato in piazzetta Pellegrino un servizio di prevenzione all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Non è stata trascurata neanche la periferia dove, all’interno di un negozio di vendita generi alimentari, gestito da cittadini srilankesi, è stato identificato un cittadino italiano impiegato a lavorare in nero e numerosi pregiudicati, sono state anche rilevate alcune carenze strutturali al vaglio della divisione amministrativa. Complessivamente, sono state controllate 59 persone, 30 delle quali con precedenti penali, sequestrato mezzo grammo di marijuana, accompagnati in ufficio due individui stranieri per accertamenti amministrativi e controllati quattro locali pubblici. E’ stata rilevata inoltre la vendita di alcolici in bottiglie di vetro all’interno di un distributore automatico di bevande.


Controlli anche presso il campo nomadi  “Panareo”, nei pressi della via per Campi Salentina e Trepuzzi. E’ lì che un agente si è recato nella mattinata di ieri, per notificare un verbale di contestazione del Codice della strada e per ritirare una patente a seguito dell’uso di stupefacenti. Ne ha approfittato per verificare se la Jaguar, sottoposta a sequestro amministrativo, perché trovata a circolare in assenza di copertura assicurativa, ed affidata ad uno degli ospiti del centro si trovava lì custodita. Verificata l’assenza, il poliziotto ha accertato che il veicolo in questione era stato esportato all’estero, pertanto, l’affidatario è stato denunciato  per aver portato all’estero il veicolo al fine di reimmatricolarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in città: setacciato il centro. Nel campo nomadi “scompare” Jaguar sotto sequestro

LeccePrima è in caricamento