Occupazione abusiva delle spiagge ioniche, scattano tre denunce e sequestri

I carabinieri della compagnia di Campi Salentina hanno proceduto con altri controlli sul litorale di Porto Cesareo, in collaborazione con i colleghi della stazione locale, polizia municipale e guardia costiera. Nei guai tre proprietari di hotel e lidi, con l'accusa di aver piazzato ombrelloni e lettini senza alcuna autorizzazione

Una spiaggia di Porto Cesareo (Foto di repertorio)

PORTO CESAREO – La stagione estiva è finita, i controlli no. Prosegue l'offensiva da parte dei carabinieri di Campi Salentina, guidati dal maggiore Nicola Fasciano, contro gli abusi ambientali e occupazione delle spiagge. Tra la serata di ieri e la mattina di oggi, infatti, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile , assieme ai colleghi della stazione di Porto Cesareo, in collaborazione con i militari dell'ufficio locale marittimo e polizia municipale, hanno eseguito un controllo degli arenili sul territorio del borgo ionico.

Sono scattate tre denunce nei confronti di due donne, C.I. e D.C.,  e un uomo, C.A., per il reato, previsto dal Codice della navigazione, di occupazione di suolo demaniale marittimo. Si tratta, rispettivamente delle titolari di “Alba hotel” e del lido “Punta Prosciutto beach”, e di quello dell’albero “La Spiaggia”. In due casi, i titolari di due alberghi posizionati in prossimità della costa avevano collocato i loro ombrelloni e i loro lettini su un'area demaniale non concessa, libera, impedendo l’utilizzo della spiaggia  anche agli altri. In un caso sono stati sequestrati 12 ombrelloni e 24 lettini e in un altro 25 ombrelloni e 55 lettini.

Il lido, invece,  in località Punta Prosciutto, sorge su un'area privata e non ha licenza di stabilimento balneare, bensì solo di noleggio ombrelloni e sdraio. Gli ombrelloni e i lettini, però, erano già posizionati sull'arenile. Per quanto riguarda quelli piazzati sulla proprietà privata, è scattata solo la contestazione di un illecito amministrativo. Una parte, 16 ombrelloni e 32 lettini, invece, erano collocati su area demaniale marittima, e pertanto sono stati sequestrati penalmente. Tutti gli ombrelloni e i lettini sequestrati sono stati affidati in custodia, su disposizione del pm di turno, ai rispettivi proprietari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento