Controlli serrati in tutta la provincia, fioccano le denunce e le segnalazioni

I carabinieri di Lecce e delle compagnie territoriali hanno attuato un servizio a largo raggio finalizzato alla prevenzione dei reati

LECCE – Negli ultimi giorni i militari del comando provinciale dei carabinieri di Lecce e delle compagnie territoriali hanno attuato un servizio a largo raggio finalizzato alla prevenzione dei reati ed al contrasto di comportamenti scorretti. Il servizio ha visto in campo decine di pattuglie dei comandi stazione e dei Norm. Numerose sono state le denunce per vari reati e le segnalazioni amministrative per il consumo non terapeutico di stupefacenti, oltre alle condotte scorrette e pericolose alla guida dei veicoli su strada.

A Ugento due persone, un 32enne 22enne, sono state trovate in possesso di 15 grammi circa di eroina e 420 euro in contanti. A Casarano un 27enne è stato trovato in possesso di 13 grammi di marijuana e poco più di 2 grammi di hashish, nonché di 345 euro. A Taurisano un 45enne già sottoposto agli arresti domiciliari è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione, di 3 dosi di cocaina. A Gagliano del Capo un 20enne è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di 8 grammi di marijuana oltre a materiale per il confezionamento. Ad Alessano un 17enne è stato trovato in possesso di 9 grammi di marijuana.

Due le denunce per ricettazione: a Melissano un 46enne è stato controllato e trovato in possesso di uno smartphone rubato il 7 settembre. A Racale un 36enne del luogo è stato trovato in possesso di mobili e arredi vari rubati in un’abitazione di Racale nel mese di ottobre. In entrambi i casi la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Quattro denunce per furto: ad Alliste tre persone sono state sorprese con collegamenti abusivi alla rete elettrica, bypassando i propri contatori. A Ruffano un 38enne è stato sorpreso all’interno di un supermercato mentre occultava nei pantaloni due bottiglie di superalcolici alle quali erano stati rimossi i sistemi di antitaccheggio.

Per violazione degli obblighi imposti dall’autorità sono state deferite 3 persone: a Taviano un 46enne è stato sorpreso alla guida della propria autovettura in orario durante il quale doveva permanere presso il proprio domicilio. A Melissano un 38enne di Gallipoli è stato controllato e si è appurato che aveva violato gli obblighi imposti dal foglio di via con rimpatrio proprio da quel comune.

Per porto di armi e oggetti atti ad offendere a Ugento un 18enne è stato deferito in stato di libertà poiché trovato in possesso, a seguito di perquisizione veicolare, di una mazza da baseball occultata nel veicolo. A Salve tre ragazzi, un 22enne, un 16enne ed un 19enne della zona sono stati deferiti in stato di libertà poiché a seguito di controllo sono stati trovati in possesso, a bordo dell’autovettura, di una mazza da baseball, una pistola giocattolo, un coltello da sub e attrezzi e chiavi modificate.

Sono stati denunciati per guida sotto l’influenza di alcolici 10 persone con valori riscontrati tra 0.8 e ben 3.0 gr/l, mentre quattro persone sono state sanzionate amministrativamente per essere state trovate positive con valori compresi tra 0.5 e 0.8 gr/l, due persone sono state deferite per essersi rifiutate di sottoporsi agli accertamenti. A Melissano due persone, una del luogo di anni 49 e una di Casarano di 42 anni, sono stati deferiti per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Sono state inoltre segnalate amministrativamente alle competenti sedi degli uffici territoriali ben 25 persone per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento