Controlli straordinari dei carabinieri, varie ispezioni e ridda di denunce

I militari delle compagnie di Tricase e Gallipoli fortemente impegnati in questi giorni sulle strade dei propri territori

LECCE - È pesante il bilancio dell'ispezione che il 21 febbraio i carabinieri hanno effettuato nel territorio di Tricase: i controlli hanno riguardato 11 persone ai domiciliari mentre 143 sono state le persone identificate; 3 le patenti ritirate; 31 le contravvenzioni elevate e 2 autovetture sono state sottoposte a sequestro amministrativo.

Gli uomini della compagnia di Tricase, 14 in tutto, supportati da un elicottero del 6° nucleo elicotteri carabinieri di Bari hanno controllato 99 automezzi, tra cui 23 motoveicoli, e 5 esercizi pubblici.

Durante le operazioni di pattugliamento della circolazione stradale, che proseguiranno anche nei prossimi giorni, i carabinieri hanno denunciato diverse persone che, tra gli altri illeciti, si erano messe alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti o alcoliche. Due giovani ragazzi in particolare, un ventenne e un ventiduenne, avevano fatto uso di cannabinoidi e al secondo è stata ritirata la patente.

La patente è stata ritirata per il medesimo motivo anche a un altro ragazzo del luogo, di 23 anni. Un uomo del '68 si è invece messo al volante dopo aver assunto cocaina; ad un altro automobilista del '57 è stata ritirata la patente di guida perché trovato positivo all'alcol test.

I carabinieri hanno invece sequestatro il veicolo di un conducente di 36 anni che si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti alcolemici e tossicologici. In più l'uomo risultava sprovvisto di patente di guida (mai conseguita) mentre la vettura era priva di assicurazione. Un altro utente dell'89 si è analogamente rifiutato di sottoporsi agli accertamenti richiesti dai militari.

Dai controlli è anche emerso che un quarantenne di Corsano, finito agli arresti domiciliari, si trovava fuori casa.

CONTROLLI STRAORDINARI 1-2

I  militari della compagnia di Gallipoli sono stati impegnati in alcune operazioni di controllo, nel mese di febbraio, ed hanno segnalato in prefettura 14 persone che facevano uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. Un uomo del '97 è stato trovato a Sogliano Cavour con oltre 15 grammi di marijuana addosso che sarebbe stata destinata al mercato della droga ed è stato denunciato.

I carabinieri hanno denunciato anche un uomo del 1988 che avrebbe violato le prescrizioni imposte dall'ufficio di sorveglianza del tribunale di Lecce, allontanandosi dalla propria abitazione senza essere stato autorizzato.  I militari hanno denunciato due automobilisti: uno guidava senza patente perché era stata revocata, l'altro invece non l'aveva mai conseguita. Un altro soggetto è stato denunciato per danneggiamento.

Due uomini sono stati denunciati per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Un signore del '58 di Aradeo, sottoposto ai domiciliari, non è stato trovato in casa al momento del controllo.

La stessa cosa si è verificata a Copertino dove un uomo del '77, parimenti sottoposto ai domiciliari, non si trovava presso la propria abitazione.

Altre denunce sono scattate per il contestato reato di ricettazione: un signore del '78 e il figlio convivente sono stati trovati in possesso di uno scooter senza targa che risultava essere stato rubato nel mese di gennaio. Il mezzo è stato posto sotto sequestro. Altre due persone di Aradeo sono state denunciate per un tentato furto ai danni di un parrucchiere e di un'abitazione privata.

Un altro signore, classe '68, è stato denunciato per furto di energia elettrica: l'uomo è accusato di aver manomesso il contatore della propria abitazione. Un altro uomo a Galatone è stato invece denunciato per abuso edilizio:  avrebbe infatti realizzato opere edili senza autorizzazione, in un'area sottoposta a vincolo paesaggistico.

Un altro signore di Copertino è stato invece sorpreso alla guida in evidente stato di ebbrezza e non si è sottoposto alla prova dell'etilometro, motivi per i quali è stato denunciato dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento