rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Si intrufola in casa della ex per romperle il telefono: convalidato l’arresto

Lo ha stabilito il giudice del Tribunale di Brindisi nei confronti del 45enne di Surbo, fermato nella notte della Festa della donna

TORRE SANTA SUSANNA (Brindisi) – Convalidato l’arresto ai domiciliari per Angelo Giorgi, il 45enne di Surbo fermato nella notte della Festa della donna. Il giudice del Tribunale di Brindisi ha infatti confermato la misura per l’uomo, accusato di essersi intrufolato nell’abitazione della ex amante, a Torre Santa Susanna, dove ha poi danneggiato uno smartphone.

È stato bloccato dai militari della stazione locale mentre cercava di allontanarsi. Le molestie, stando agli accertamenti del personale dell’Arma, sarebbero andate avanti dal 2018 fino all’anno in corso.

Tanto che, alle spalle dell’arrestato vi era già una denuncia per gli atti persecutori nei confronti della vittima. Visto l’esito giudiziario, il 45enne resta dunque ristretto ai domiciliari presso la sua abitazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si intrufola in casa della ex per romperle il telefono: convalidato l’arresto

LeccePrima è in caricamento