Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Non risponde al telefono, ritrovato morto in una vasca d'acqua

Giuseppe Viva, 80enne, a Copertino era noto come Maestro Pippi. Rinomato sarto, è stata una sua collaboratrice a fare l'amara scoperta. E' scivolato, cadendo in un pilone e battendo la testa

Foto di repertorio.

COPERTINO – All’anagrafe era Giuseppe Viva, ma per tutti, fra Copertino e dintorni, era Maestro Pippi. A 80 anni ancora era un uomo attivo e pieno di vita. Non si fermava mai. Decano fra i sarti, interprete di un’antica tradizione artigianale, possedeva anche un vigneto nelle campagne che amava accudire di persona. Ed è qui, purtroppo, che è stato trovato senza vita, nella tarda mattinata, riverso in un cosiddetto pilone d’acqua.

Un incidente, stando a quanto accertato dai carabinieri della tenenza locale. L’anziano avrebbe battuto la testa dopo essere scivolato, mentre stava innaffiando le zone circostanti, finendo all’interno della vasca e perdendo così la vita. Una ferita attesterebbe l’urto con la sponda di cemento.

L’anziano sarto copertinese si era recato fin da questa mattina presso il podere, lungo la strada di Carmiano. Si trova in località Torre. Intorno a mezzogiorno, però, trascorso fin troppo tempo, una sua collaboratrice della sartoria ha iniziato a preoccuparsi. Ha così provato a telefonare più volte, ma dal telefono nessuna risposta. Impensierita, ha deciso di recarsi di persona nel vigneto, conoscendo la strada.

Purtroppo, l’è toccata l’amara sorpresa di scoprire il corpo dell’anziano riverso nell’acqua. La donna ha chiesto soccorso e sul posto sono arrivati i carabinieri e i sanitari del 118, ma purtroppo per Maestro Pippi non c’era nulla da fare. La notizia ha fatto presto il giro, dentro Copertino, vista la notorietà del personaggio a livello locale, suscitando rammarico e sgomento.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non risponde al telefono, ritrovato morto in una vasca d'acqua

LeccePrima è in caricamento