Copertino, allarme furti nelle case: entrano anche in quella di donna deceduta

La zona presa d'assedio, nelle scorse ore, quella di via Marche. Ladri a caccia di gioielli e televisori. Indagano i carabinieri

COPERTINO – Allarme furti a Copertino. Almeno due episodi si sono registrati nelle ultime ore nella città del Santo dei voli. Anche se a essersi volatilizzati, con la refurtiva, sono stati proprio i malviventi. La zona delle effrazioni, in particolare, su via Marche e dintorni, dove di sicuro sono state violate due abitazioni. Secondo voci, al momento non confermate, potrebbero essere almeno tre.

Di certo, c’è il furto in casa di una coppia sulla quarantina d’anni. I ladri si sono introdotti forzando una porta secondaria, portando via gioielli, bigiotteria e un televisore, per un danno di circa 3mila euro. Il tutto è avvenuto in un arco temporale piuttosto ristretto, fra le 20 e le 22 di ieri sera, fascia oraria in cui in casa non c’è stato nessuno. Sul caso è stata sporta denuncia ai carabinieri della tenenza.

E non è tutto. Perché, sempre attorno alle 20 di ieri, una situazione analoga s’è verificata anche in un altro appartamento di via Marche (cui si riferiscono le immagini), dove, i ladri speravano forse di fare un colpo facile, visto che la proprietaria è deceduta da una settimana circa a oltre ottant’anni, e che al momento è disabitato.

Forzato l’ingresso, hanno iniziato a rovistare veramente ovunque, fra cassetti e armadi di tutto l’appartamento, gettando tutto per aria, alla rinfusa, ma senza trovare nulla di particolare. I parenti più stretti, infatti, hanno portato via nei giorni scorsi i pochi oggetti di valore, e così i malintenzionati hanno fatto un buco nell’acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo alcune testimonianze, ad agire sarebbero stati in due, usciti dall’abitazione, come nulla fosse. Uno di loro pare che avesse una cartelletta sotto un braccio. Forse, per una messinscena, fingersi rappresentati o incaricati di qualche ente per cercare di passare inosservati. La denuncia, in questo caso, è stata presentata dal figlio della donna.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento