Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Copertino

In un appezzamento di terreno 72 piante di cannabis e 120 panetti di hashish

La squadra mobile della questura ha arrestato, a Copertino, un 55enne. In casa trovate anche due macchine confezionatrici per sottovuoto

LECCE - Coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente. Con queste accuse è finito in arresto Sergio Eugenio Cordella, 55enne di Copertino. L’operazione è stata messa a segno nella tarda serata di ieri dagli agenti in servizio alla sezione antidroga della squadra mobile di Lecce.

Tutto è nato da indagini che hanno portato gli investigatori verso Copertino, all’interno di un appezzamento di terreno di contrada Marasco, confinante con la strada provinciale Leverano–Nardò, dove sono state trovate piante di canapa indiana piantumate. Qui, in un recinto chiuso con un cancello di ferro assicurato con un lucchetto di sicurezza, sono state trovate 72 piante di cannabis, messe a dimora lungo il perimetro del muro di cinta e, all’interno di un piccolo fabbricato di legno, 120 panetti di hashish per un peso complessivo di 12 chilogrammi, contraddistinti dall’etichetta con la scritta “Ben&Jerry’s”. Il prosieguo delle ricerche ha portato ancora al rinvenimento di un panetto di hashish del peso di 50 grammi, 800 grammi di marijuana essiccata e di materiale atto al confezionamento.

adbecdb4-d4cf-4f9c-9566-f3a7d8ced6c7-2

I poliziotti hanno individuato e identificato in Cordella il proprietario e conduttore del terreno e, da una successiva perquisizione nell’abitazione di residenza, sempre a Copertino, è emersa altra marijuana, per poco più di 60 grammi. Non solo. L’uomo aveva anche due macchine confezionatrici per sottovuoto complete di buste in cellophane dello stesso tipo di quelle usate per confezionare la marijuana rinvenuta e di un bilancino elettronico di precisione. Cordella è finito in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un appezzamento di terreno 72 piante di cannabis e 120 panetti di hashish

LeccePrima è in caricamento