Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Via Sardegna

Abbassa la saracinesca e spiana la pistola: rapina all'alba da 5mila euro

E' successo a Copertino, in via Sardegna. Il malvivente solitario ha sottratto anche stecche di sigarette. E portato via il sistema dvr con le immagini

COPERTINO – Un soggetto locale. Residente in zona, forse proprio copertinese. Ne sono convinti i carabinieri della Tenenza di Copertino che stanno indagando su una rapina avvenuta questa mattina, attorno alle 6,45, nella caffetteria e tabaccheria di Antonio Rollo, in via Sardegna, e che ha portato nelle mani (nel borsone, per la precisione) di un malvivente solitario circa 5mila euro in contanti, più dieci stecche di sigarette.

Tutto preparato alla perfezione, dopo aver studiato il colpo. Entrando in azione alle prime ore della mattina, sapendo comunque che il colpo avrebbe fruttato parecchio. Pistola in pugno (forse un giocattolo), borsone a tracolla, scaldacollo per coprire la parte bassa del volto e berretto in testa, il malvivente s’è infilato nel locale che aveva appena aperto i battenti, ha spianato l’arma e intimato al titolare di abbassare la saracinesca.

In questo modo, ha potuto agire del ttuto indisturbato, facendo credere a eventuali passanti mattinieri che l’attività fosse ancora chiusa. Il rapinatore ha così riempito il borsone con i soldi (il grosso era l’incasso della sera precedente), non disdegnando una decina di stecche di “bionde”. E non solo. Dato che la caffetteria e tabaccheria è dotata di un sistema di videosorveglianza, ha arraffato e infilato nel borsone anche il dvr con le immagini registrate. Non ha tralasciato nulla, insomma. Dopodiché, è uscito e s’è allontanato in fretta a piedi.

Poco dopo sono arrivati sul posto i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli e della Tenenza copertinese. Hanno acquisito la testimonianza della vittima, ma, ovviamente, non potranno avvalersi di immagini dirette della rapina. Per questo, stanno cercando in zona altre videocamere che possano aver immortalato il passaggio o la fuga del rapinatore. Il quale, per quanto se ne sa al momento, avrebbe agito da solo. Anche se non si può certo escludere la presenza di un complice nei paraggi pronto a farlo salire a bordo di un’auto, per lasciare rapidamente la scena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbassa la saracinesca e spiana la pistola: rapina all'alba da 5mila euro

LeccePrima è in caricamento