Cronaca

Esce di casa per andare dal barbiere ma non fa ritorno. Ritrovato 86enne

Antonio Nestola era uscito di casa per racarsi in centro, ma poi non aveva più dato sue notizie. Ritrovato nel pomeriggio nel giardino di una abitazione di via Sant’Angelo

COPERTINO - Sono state ore d’ansia e di intensa attività di ricerca, ma alla fine è arrivata la lieta notizia del ritrovamento. E’ in buone condizioni, disorientato e provato dall’afa di questa torrida giornata di agosto, ma i parenti di Antonio Nestola, 86 anni, possono tirare un sospiro di sollievo. Intorno alle 16,20 l’anziano di Copertino, che dopo essere uscito in mattinata per andare da barbiere non aveva fatto più avere notizie di se, è stato ritrovato nel giardino di un'abitazione di via San’Angelo, nella zona non distante dal cimitero comunale.

E’stata una signora che abita in quella zona ad avvertire alcuni lamenti e a scorgere l’uomo seduto nei pressi dell’abitazione. Subito è partita la chiamata per i soccorsi. La vicenda si è chiusa per fortuna con un lieto fine dopo che per tutta la mattinata e nelle ore più calde del pomeriggio era scattato l’allarme per il mancato rientro di Antonio Nestola presso la sua residenza di via Toscanini.                  

Dopo la segnalazione sono state allertate le squadre dei soccorsi e ad operare nelle ricerche si sono attivati i carabinieri, le squadre dei vigili del fuoco, con l’utilizzo di un elicottero e del nucleo cinofilo, i volontari della protezione civile e anche tanti cittadini. Quest’ultimi hanno risposto all’appello lanciato, anche tramite i social, da parte del sindaco Sandrina Schito. L’86enne, affetto da disturbi di demenza e che non aveva un cellulare dove poterlo contattare,  è stato poi ritrovato a circa una paio di chilometri in linea d’aria dalla sua abitazione, nella zona di via Sant’Angelo. Vistato dai sanitari del 118, le sue condizioni di salute sono rassicuranti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di casa per andare dal barbiere ma non fa ritorno. Ritrovato 86enne

LeccePrima è in caricamento