Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Perquisizione in casa, trovata cocaina già divisa in ventiquattro dosi

Arrestato a Copertino un operaio 40enne. I carabinieri si sono presentati con il cane antidroga del Nucleo cinofilo di Modugno

La tenenza di Copertino.

COPERTINO – Ancora un arresto per droga. Ancora cocaina, soprattutto. E ormai non si contano quasi più i fermi tra settembre e ottobre di soggetti proprio con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di questo stupefacente, ormai sdoganato da anni, visto che il prezzo è accessibile a tutte le tasche.

Stavolta sono stati i carabinieri della tenenza di Copertino a svolgere un’indagine, con al seguito anche il nucleo cinofili di Modugno. Nei guai è finito Alfonso Ivan Sponzilli, operaio del posto, 40enne.

I militari della stazione locale, che lo tenevano d’occhio da tempo, ieri pomeriggio si sono presentati con il cane antidroga al seguito per una perquisizione domiciliare. Sponzillo è stato così trovato in possesso di 5,80 grammi di cocaina, che era stata suddivisa in ventiquattro dosi. Sotto sequestro è finito anche materiale per confezionate lo stupefacente. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Lecce.

Solo alcune ore prima, a Tricase, sempre per spaccio di cocaina, erano finiti due ragazzi, un 19enne (arrestato) e la su convivente di qualche anno più grande (denunciata). Anche in quel caso il controllo s'è svolto con il nucleo cinofilo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perquisizione in casa, trovata cocaina già divisa in ventiquattro dosi

LeccePrima è in caricamento