Infernale notte salentina, sei autovetture finiscono arse dalle fiamme

Prima Taviano, poi Campi Salentina, infine l'episodio più eclatante, quello di Copertino, dove sono andati a fuoco ben quattro veicoli nel parco della Grottella

LECCE – Sei autovetture distrutte in una sola notte, tutte arse dalle fiamme. Quello che potrebbe sembrare altrove il bilancio finale di una battaglia campale è, semplicemente, il resoconto di un “fenomeno” che nel Salento è noto ormai da tempi immemori e che si registra con cadenza quasi quotidiana. Certo, a livello statistico, quella appena trascorsa, è stata una delle notti più infernali degli ultimi anni. A far salire il bilancio, un episodio in particolare, quello che s’è registrato a Copertino, dove sono andate distrutte ben quattro autovetture, tutte insieme. Atto doloso, si sospetta, e ora i carabinieri sono al lavoro.  

A livello cronologico, il primo incendio è avvenuto a Taviano, verso mezzanotte e mezza. Il rogo s’è sviluppato in via Leoncavallo e ha riguardato una Mercedes Classe B di una donna di 33 anni. Per spegnere le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli. Il mezzo, però, è andato completamente distrutto. Sul luogo sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Casarano. Le cause precise sono al momento da accertare. Le indagini sono in corso.

Video | Copertino, quattro i veicoli in fiamme

E indagini sono in corso anche per il secondo episodio, avvenuto attorno alle 3,30 a Campi Salentina, dove in fiamme è finita un’altra vettura. In via Capitano Lega, per cause in corso accertamento, è andata a fuoco una Mercedes. Le fiamme hanno danneggiato la parte anteriore dell’auto. L’area è parzialmente videosorvegliata. Indagano i carabinieri della stazione locale. Ma, come detto, resta quello di Copertino il caso più eclatante, avvenuto a ridosso del parco della Grottella, in un parcheggio pubblico nei pressi dell’omonimo hotel, anche se i veicoli erano tutti di copertinesi residenti in zona e non di ospiti della struttura ricettiva.

Le fiamme hanno interessato una Mercedes Classe B di proprietà di una casalinga 55enne, un’altra Mercedes, classe A, di un operaio 21enne e due vetture di un unico proprietario, una Lancia Y Elefantino e una Bmw Serie 1, intestate a un idraulico 46enne. Nessuna delle vetture è assicurata per questo tipo di eventi.

Lungo il lavoro dei vigili del fuoco, ma difficile accertare da dove, esattamente, si sia sprigionato il fuoco. Sul posto, per le verifiche, i carabinieri della tenenza di Copertino e del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli. I quali tendono a escludere casi di autocombustione e sono propensi più a ritenere che si sia trattato di un evento di natura dolosa, sebbene nessuna delle persone coinvolte abbia manifestato particolari sospetti verso qualcuno. I militari stanno acquisendo i filmati di diverse videocamere di sorveglianza disseminate in zona per cercare di chiarire i punti oscuri di questa vicenda.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2019-11-22 at 08.33.58 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento