Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Strada Statale 16

Sorpresi a rubare lastre e tubi per 3mila euro. In due nei guai, il terzo fugge

Giancarlo Marsano, 41enne, e Martin Bontems, 22enne, entrambi di Galatone, sono finiti in manette, arrestati dai carabinieri della stazione di Corigliano d'Otranto. Stavano rubando materiale ferroso dalla Co.Metal Srl. Un altro ladro è riuscito a scappare attraverso i campi

Foto di repertorio.

CORIGLIANO D’OTRANTO – Rame e ferro vanno letteralmente a ruba, e lo sanno bene quegli imprenditori che si vedono costretti a subire danni anche notevoli, dopo l’intrusione di ladri nei loro magazzini o cantieri, a caccia di materiale da rivendere.

La fortuna del titolare della Co.Metal Srl, azienda con sede nella zona di Corigliano d’Otranto, e che sorge a ridosso della strada statale 16, è stata però quella di avere dalla sua parte una fortuna inaspettata: un solerte cittadino che ha notato movimenti sospetti nel recinto dell’azienda ed ha subito chiamato i carabinieri.

E’ così che Giancarlo Marsano, 41enne, e Martin Bontems, 22enne, entrambi di Galatone, sono finiti in manette. Il fatto è avvenuto nella tarda mattina di ieri. I carabinieri della stazione di Corigliano si sono fiondati presso la sede della ditta, dopo la chiamata al 112 che. Al MARSANO GIANCARLO-2loro arrivo, Marsano e Bontems non hanno fatto a tempo a fuggire, mentre più lesto s’è dimostrato un terzo complice, che è riuscito a dileguarsi nelle campagne. I ladri sono quindi stati colti in flagranza, mentre rubavano lastre e tubi dall’azienda, di proprietà di un imprenditore 76enne di Diso.

BONTEMS MARTIN-2Anche i due individui arrestati, per la verità, hanno tentato la fuga, quando hanno visto l’auto dei carabinieri raggiungere il posto, ma il primo é stato raggiunto e bloccato praticamente subito, mentre il secondo ha atteso con pazienza sul posto dove, tra l’altro, avevano lasciato il camioncino che avevano già iniziato a caricare. La refurtiva, il cui valore ammonta circa 3mila euro, è stata restituita all’azienda. Marsano, personaggio già noto, è finito in carcere, mentre Bontems è stato destinato ai domiciliari. E ora è caccia al terzo uomo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare lastre e tubi per 3mila euro. In due nei guai, il terzo fugge

LeccePrima è in caricamento