Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Corigliano d'Otranto

Con coltelli e in atteggiamento sospetto davanti alla banca, denunciati

Nei guai sono finiti due giovani, un leccese e un cavallinese. I carabinieri li hanno scovati di notte a Corigliano d'Otranto

LECCE – I carabinieri della stazione di Campi Salentina hanno denunciato a piede libero per furto con destrezza ed  evasione dagli arresti domiciliari, P.R.I., romena di 25 anni, residente a Grottaglie. Dopo indagini, è stata identificata in qualità di autrice dell’aggressione, avvenuta il 1° marzo scorso, nei confronti di un pensionato di Campi Salentina, a scopo di furto. E’ stata deferita anche per evasione, poiché in quel periodo era sottoposta agli arresti domiciliari.

A Corigliano d’Otranto, invece, i carabinieri della Sezione radiomobile del Nor di Maglie, durante un servizio di prevenzione notturno, hanno denunciato S.A.A.,  28ene di Cavallino e D.V.L., 24enne di Lecce. I due, attorno alle 2,30 circa della notte scorsa, sono stati fermati per un controllo dai militari mentre si trovavano in atteggiamento sospetto a bordo di un’autovettura Peugeot. Per la precisione, erano nei pressi della filiale Bancapulia.

Durante la perquisizione dell’auto e quella personale, sono stati trovati rispettivamente in possesso, il primo, di un coltello a farfalla con una lama lunga 10 centimetri circa e tre proiettili calibro 22, mentre il secondo di un coltello a serramanico con lama lunga 8 centimetri. Tutto finito sotto sequestro.

Inoltre, S.A.A., conducente del veicolo, dopo accertamenti, è risultato positivo all’assunzione di stupefacenti. Pertanto, è stato deferito anche per questo motivo, con ritiro della patente di guida. La Peugeot, però, non è stata sequestrata, poiché di proprietà di una terza persona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con coltelli e in atteggiamento sospetto davanti alla banca, denunciati

LeccePrima è in caricamento