Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Banda di ladri nel campo fotovoltaico, rubati cavi in rame per 1 chilometro

Il furto è avvenuto l'altra notte nelle campagne intorno a Corigliano d'Otranto. L'episodio è stato denunciato presso la caserma dei carabinieri

Foto di repertorio.

CORIGLIANO D’OTRANTO – Tornano a farsi vivi i predoni dei campi fotovoltaici, bande composte quasi sempre da un numero nutrito di uomini specializzati nell’entrare di soppiatto nelle aree dove sorgono gli impianti per smontare in pochi minuti pannelli o cavi.

Questa volta, nel mirino degli ignoti che si sono fiondati dentro un recinto nelle campagne di Corigliano d’Otranto, c’erano in particolare i cavi di rame, il prezioso “oro rosso” che è quotato mediamente fra i 5 e i 7 euro al chilogrammo e che quasi sempre è destinato a prendere vie estere, seguendo una vera e propria filiera.

Il furto si è consumato nella notte fra il 29 e il 30 aprile in una zona di aperta campagna, conosciuta come contrada Stronghila. I malviventi hanno agito in pochi minuti, dopo aver tagliato la recinzione metallica che delimita il campo fotovoltaico e aver reciso cavi di rame per una lunghezza lineare di circa 1 chilometro. Poi, se la sono svignata con il favore del buio.  

È stato un dipendente dell’impianto, che si occupa della manutenzione, a denunciare l’episodio la mattina successiva presso la stazione dei carabinieri di Corigliano d’Otranto. Per cercare di fare luce, i militari visioneranno i filmati del sistema di videosorveglianza, che sono collegati alla vigilanza privata Fidelpol.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda di ladri nel campo fotovoltaico, rubati cavi in rame per 1 chilometro

LeccePrima è in caricamento