Coronavirus, l’Ordine degli avvocati chiede la sanificazione nei tribunali

Nell’istanza avanzata nelle scorse ore dal presidente del Foro si chiede anche di non celebrare più le udienze a porte chiuse, in considerazione dei disagi che si sono determinati

LECCE - Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Lecce chiede l’immediata sanificazione, disinfezione e pulizia di tutti gli ambienti degli uffici giudiziari, civili e penali come misura di prevenzione al coronavirus.

L’istanza è stata inoltrata al presidente della Corte d’Appello Lanfranco Vetrone e al procuratore generale Antonio Maruccia con i quali proprio qualche giorno fa, era stato siglato un protocollo con le indicazioni per contrastare eventuali contagi da Covid-19. Tra queste, la possibilità per i giudici di celebrare le udienze a porte chiuse che però ha avuto l’effetto di riportare a galla l’annoso problema del sovraffollamento negli edifici, spostandolo dalle aule ai corridoi. I maggiori disagi si sono verificati nel tribunale di via Brenta, dove ha sede la giustizia civile.

“Stanti le difficoltà emerse, fuori dalle aule e per la carenza di spazi idonei, a seguito dell’applicazione di tale misura, si chiede la eliminazione della previsione che le udienze, civili o penali, possano svolgersi a porte chiuse”, si legge nella stessa delibera firmata dal presidente del Foro Antonio De Mauro, e pubblicata sul sito dell’Ordine, con la quale viene sollecitata la sospensione di tutte le udienze civili e penali, ad eccezione di quelle indifferibili per legge, per il tempo necessario ad eseguire la completa pulizia e sanificazione dei locali. Non solo. L’avvocatura leccese chiede anche una migliore organizzazione delle cause così che possa esercitare in modo dignitoso la propria funzione, compatibilmente alle misure precauzionali adottate.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento