Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Create recinzioni non autorizzate, ostruivano il passaggio verso il demanio

Il sequestro è statto effettuato in località Padula Bianca, sul litorale a nord di Gallipoli, dai militari della guardia costiera

GALLIPOLI – I militari della guardia costiera di Gallipoli hanno sequestrato alcune opere realizzate sul demanio marittimo. Si tratta, in questo caso, di opere create da privati, senza autorizzazioni, lungo la fascia demaniale marittima in località “Padula Bianca”, a nord di Gallipoli.

I militari hanno accertato la presenza di circa 85 metri lineari di recinzione metallica, alta 1 metro e 60 centimetri, sostenuta da paletti di ferro verticali infissi nel terreno. Ancora, due cancelli scorrevoli e un palo di legno alto circa 4 metri. Si tratta di opere realizzate senza le concessioni, in modo difforme rispetto a quanto previsto dalle norme regionali. Di fatto, finivano per costituire un impedimento all’accesso pubblico alla fascia demaniale marittima.

Nel corso della stessa operazione, i militari hanno anche sequestrato un’area di circa 30 metri quadrati. Demanio pubblico, occupato abusivamente. Ed è scattata una denuncia penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Create recinzioni non autorizzate, ostruivano il passaggio verso il demanio

LeccePrima è in caricamento