Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Paura a Parabita, si staccano calcinacci da una scuola in ristrutturazione

E' accaduto nel pomeriggio di ieri a Parabita, ma in quello di oggi gli ispettori dello Spesal hanno ritenuto di dove procedere con un sopralluogo. L'episodio, di lieve entità, ha destato preoccupazione soprattutto alla luce del recente incidente costato la vita a un operaio, a fine agosto. Del crollo, informati anche i carabinieri

Foto di repertorio

PARABITA – Si è trattato soltanto della caduta di alcuni calcinacci, che non hanno fortunatamente arrecato alcun danno. Ma il ricordo ancora troppo fresco dell’operaio morto a Santa Maria di Leuca lo scorso 24 agosto ha fatto scattare tutte le precauzioni e le indagini del caso. Nel pomeriggio di ieri, infatti, alcuni frammenti si sono staccati dal tetto della scuola per l’infanzia delle Alcantarine, n fase di restauro, a Parabita.

Il crollo, stando alle perizie eseguite subito dopo dai dipendenti dell’Ufficio tecnico comunale, è stato accidentale e non ha arrecato a nessuno dei presenti. Si è trattato di un incidente che non ha richiesto neppure l’intervento dei vigili del fuoco. Ma dell’accaduto sono stati comunque informati i carabinieri della stazione locale e i colleghi della compagnia di Casarano.

Nel pomeriggio di oggi, intanto, il cantiere è stato raggiunto dagli ispettori dello Spesal, il Servizio di prevenzione e sicurezza sugli ambienti di lavoro. Il personale ha ascoltato i presenti e il responsabile del cantiere per accertare che vi fossero tutti i requisiti per lo svolgimento degli interventi. Dopo il crollo della scuola a Santa Maria di Leuca, nel quale è morto l’operaio 58enne originario di Bitonto, si è proceduto con ancora maggiori scrupoli del solito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Parabita, si staccano calcinacci da una scuola in ristrutturazione

LeccePrima è in caricamento