Cronaca Matino / Via Roma

La ciminiera dell’ex distilleria sta per crollare. Evacuate quasi 50 famiglie

I residenti dell'area attorno al vecchio stabilimento industriale di Matino, ormai in disuso da decenni, hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. L'ordinanza comunale è scattata a causa de crollo della torre, alta 55 metri. Nei prossimi giorni la demolizione

MATINO – E’ considerato un simbolo della cittadina,  non soltanto un prezioso esempio di archeologia industriale. Ma colpita da un potente fulmine durante il temporale della scorsa notte, la ciminiera dell’ex distilleria De Luca, a Matino, in via Roma, rischia ora di crollare.

Tanto da aver costretto ben 46 famiglie, tutte quelle residenti nei paraggi, a lasciare le proprie abitazioni, chiedendo ospitalità da amici e parenti. In disuso da oltre 70 anni, la ciminiera è alta circa 55 metri: se dovesse crollare, arrecherebbe un danno agli edifici adiacenti non indifferente.IMG_1650-2-2

Nel corso della giornata, l’amministrazione comunale matinese ha disposto un’ordinanza urgente, concordata con gli uffici della prefettura leccese. Il provvedimento ha costretto i cittadini ad allontanarsi dagli edifici considerati a rischio, per la troppa vicinanza, perché situati nel raggio di una cinquantina di metri dalla torre pericolante.

Nel corso dei prossimi giorni, intanto, saranno avviate le operazioni di demolizione, che dovrebbero riguardare la parte più alta della ciminiera. Sul posto, per sopralluoghi e per mettere in sicurezza l’area, gli agenti di polizia locale di Matino.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ciminiera dell’ex distilleria sta per crollare. Evacuate quasi 50 famiglie

LeccePrima è in caricamento