Nuovo crollo sul litorale adriatico: si stacca un’altra porzione del costone roccioso

L’episodio a San Foca. In mattinata la polizia locale ha eseguito un sopralluogo, ma tornerà lunedì assieme al personale dell’Ufficio tecnico di Melendugno

Il litorale di San Foca danneggiato (dalla pagina della polizia locale)

SAN FOCA (Melendugno) – Nuovo crollo sul litorale adriatico. Si staccano altri frammenti del costone roccioso a San Foca, dopo quelli delle scorse settimane in altri punti delle marine di Melendugno. L’episodio risalirebbe probabilmente alla serata di ieri quando, forse a causa della mareggiata, la roccia è stata sollecitata violentemente.

Nel corso della mattinata, il personale della polizia locale melendugnese ha eseguito un sopralluogo per chiarire l’entità del danno paesaggistico e geologico e valutare le misure da intraprendere. Il tratto interessato dal nuovo cedimento rientra in realtà in quello già interdetto al passaggio e “protetto” da una passata ordinanza sindacale e da quella della capitaneria di porto.

Pertanto è stata per ora effettuata soltanto una lieve modifica dei solchi in cemento già apposti, traslandoli di qualche metro. Nella mattinata di lunedì, inoltre, gli agenti torneranno sul luogo per un nuovo accertamento, questa volta alla presenza dei dipendenti dell’Ufficio tecnico dell’amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento