Cronaca Copertino

Cruenta rapina in tabaccheria nel giorno dell'Immacolata: due condanne

Sono ritenuti responsabili del colpo messo a segno a Copertino l'8 dicembre 2015. Il proprietario fu colpito con il fucile

LECCE – Due condanne in abbreviato per i presunti responsabili di una tra le rapine più cruente degli ultimi anni. Si tratta del colpo messo a segno la sera dell’8 dicembre del 2015, ai danni della tabaccheria “Zizzari” a Copertino. Il gup Giovanni Gallo ha condannato a 8 anni Danilo De Matteis, 22enne, e a 10 anni Costica Brinzoi, 21enne di origini romene, nome noto alle cronache locali per diversi episodi. I due imputati sono accusati di rapina, lesioni e tentato omicidio.

BRINZOI COSTICA1-2-2-2DE MATTEIS DANILO1-2-2-2Quella sera i banditi fecero irruzione nell’attività commerciale. La timida reazione del titolare scatenò un inferno: l’uomo fu colpito con il calcio del fucile, così come un cliente presente al momento della rapina. I rapinatori fuggirono con circa 18mila euro, sparando anche dei colpi in direzione di un 37enne, che stava parcheggiando la propria auto.

Brinzoi e De Mateis sono stati arrestati il 3 settembre scorso dai carabinieri di Copertino al termine di una peculiare indagine durata alcuni mesi. Fondamentali si sono rivelate le immagini delle telecamere di videosorveglianza e alcune testimonianze, e le impronte del 21enne sui pacchetti di sigarette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cruenta rapina in tabaccheria nel giorno dell'Immacolata: due condanne

LeccePrima è in caricamento