Cospargono auto a Gpl di liquido infiammabile e le danno fuoco

Il danneggiamento è avvenuto a Cutrofiano, in via Chiusa. Il rogo spento dai vigili del fuoco. Indagano i carabinieri

Foto di repertorio.

CUTROFIANO – Hanno cosparso l’auto di liquido infiammabile e hanno dato fuoco. Erano le 2,30 del mattino quando la richiesta d’intervento ha raggiunto la sala operativa della comando dei vigili del fuoco di Lecce. E a Cutrofiano, in via Chiusa, sono stati momenti di vera paura, anche perché il veicolo era alimentato a Gpl, con il rischio di un’esplosione, in una strada per giunta piuttosto stretta, che collega direttamente la periferia con il centro del paese.

Per l’ennesima volta un’automobile, dunque, è stata danneggiata dalle fiamme, nel Salento, e questa volta sono ben pochi i dubbi: l’atto è doloso. Evidenti le tracce, così come forte l’odore di benzina. Il veicolo, una Golf Volkswagen, è intestato a una donna, casalinga, ma in uso anche al marito, un uomo di 49 anni noto alle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri della stazione locale, intervenuti sul posto per le indagini, hanno raccolto la segnalazione dei vigili del fuoco sul rinvenimento delle tracce di benzina usata per dare alle fiamme l’auto e sospettano che qualcuno abbia voluto colpire non tanto la proprietaria, quanto il consorte. Si tratta, però, al momento solo di un’ipotesi investigativa, perché non si conoscono particolari su un possibile movente.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento