Distrutto dalle fiamme all'alba il Fiorino della titolare di un autosalone

E' successo a Cutrofiano. Ignote le cause, ma i carabinieri stanno facendo accertamenti. Il mezzo era stato parcheggiato su via Roma, non lontano dal concessionario

CUTROFIANO - Erano circa le 5 del mattino. Cutrofiano dormiva ancora e le vie erano ancora quasi deserte, quando all’improvviso sono divampate le fiamme. Del furgone Fiat Fiorino, usato per lavoro, non è rimasto quasi più nulla. Il veicolo è andato completamente distrutto. I vigili del fuoco hanno potuto solo spegnere le fiamme, senza salvare il mezzo.

Le cause sono da accertare, ma i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Gallipoli, vogliono vederci chiari. Il mezzo, infatti, è della titolare 48enne di Giesse Auto, concessionario che ha sede all’angolo fra via Maglie e via Catania. E il mezzo stesso andato a fuoco era parcheggiato su via Maglie, quindi  non lontano dall’autosalone.

I vigili del fuoco non hanno rilevato la presenza di elementi che richiamino apertamente il dolo. Nessuna traccia residua di liquido infiammabile, né bottiglie o altri tipi di recipienti sospetti nei paraggi.

Ma è chiaro che, visto l’orario e il tipo di attività commerciale, i militari della compagnia diretta dal capitano Francesco Battaglia stanno comunque avviando una serie di accertamenti, monitorando anche eventuali videocamere in zona, per comprendere se via siano stati passaggi di soggetti o veicoli sospetti in quella zona. La titolare, ad ogni modo, sembra che non abbia mai subito minacce o pressioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di certo, il fenomeno degli automezzi in fiamme nel cuore della notte o poco prima dell’alba, non accenna ad arrestarsi. Basti pensare a quanto avvenuto a Neviano alcuni giorni or sono, quando è andata a fuoco una Panda, coinvolgendo anche una 600 parcheggiata accanto, o a Lequile, dove qualche vandalo ha deciso di mettere fuoco a una vecchia Mercedes ferma in riparazione.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento