rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Gallipoli

In viaggio da Bari a Gallipoli in treno con dietro armi bianche

Un 36enne è stato denunciato dagli agenti di polizia del commissariato locale. Aveva mazze ferrata e da baseball, coltello e nunchaku. Era giunto da pochi giorni

GALLIPOLI – A Gallipoli c’era arrivato già da qualche giorno e il fatto di annoverare precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti non è certo sfuggito durante un normale controllo. Proprio in virtù di questo, gli agenti di polizia del Commissariato locale hanno pensato bene di tenerlo d’occhio. E alla fine, Z.F., un 36enne della provincia di Bari, è stato denunciato, anche se non per droga, quanto per porto e detenzione abusiva di armi od oggetti atti ad offendere.

L’uomo è stato fermato nel primo pomeriggio di ieri, per una perqusizione personale e nel domicilio dove attualmente risiede nella Città Bella. Un controllo mirato, dato che i poliziotti sospettavano che il 36enne potesse avere con sé della sostanza stupefacente.

In realtà, di droga non n’è stata rinvenuta, tuttavia le sorprese non sono mancate, visto che il 26enne aveva con sé anche armi bianche. In particolare, un coltello da collezione di 38 centimetri, una mazza ferrata con incatenate due sfere chiodate del diametro di 10 centimetri, una mazza da baseball e un nunchaku, (attrezzo utilizzato nei combattimenti nelle arti marziali).

Considerando quanto rinvenuto e sequestrato, i suoi numerosi precedenti, ma anche quanto dallo stesso 36enne dichiarato, e cioè di essere essere giunto in treno pochi giorni or sono, a Gallipoli, portandosi dietro tali oggetti, è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In viaggio da Bari a Gallipoli in treno con dietro armi bianche

LeccePrima è in caricamento