Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Da Ugento a Roma per disporre la visita del papa

Dopo le festività monsignor De Grisantis si recherà nel Vaticano per concordare gli aspetti organizzativi in vista dell'arrivo di Benedetto XVI per il 14 giugno al Santuario di Santa Maria di Leuca

Il Santuario di Santa Maria di Leuca

"E' un dono bellissimo di Natale che il Papa ha fatto alla nostra gente e certamente questa visita confermerà nella fede questo popolo che ha sempre avuto nel Signore Gesù e nella Vergine Maria un riferimento centrale per la loro vita, consolidando una fede che ha saputo resistere alle sfide della secolarizzazione". Monsignor Vito De Grisantis, vescovo della diocesi Ugento-Santa Maria di Leuca, una delle più antiche roccaforti della cristianità in Europa, commenta così l'ufficializzazione della visita di papa Benedetto XVI a Santa Maria di Leuca, appuntamento fissato per il 14 giugno.

La notte di Natale i parroci dei comuni interessati, una ventina in tutto, hanno letto una lettera inviata proprio dal vescovo per salutare l'annuncio, accolta da calorosi applausi dai fedeli. E in effetti, come ricorda la stessa diocesi, l'attesa che si è venuta a creare è tanta e perdura fin dall'estate scorsa, quando alcune testate locali avevano già anticipato la possibilità che il fatto potesse concretizzarsi. E intanto, fervono già i primi preparativi. Nelle prossime ore monsignor De Grisantis si recherà di persona presso lo storico Santuario di Leuca per un primo sopralluogo in previsione degli appuntamenti con le autorità istituzionali. Poi, dopo l'Epifania, si recherà in Vaticano. Qui saranno concordati i dettagli organizzativi per la visita di papa Ratzinger nel Capo di Leuca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ugento a Roma per disporre la visita del papa

LeccePrima è in caricamento