Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Dai Balcani oltre mezza tonnellata di droga: tre anni a uno dei due scafisti

Il 45enne, cittadino albanese, fermato dopo un inseguimento al largo di San Cataldo. Sul gommone circa 500 chili di marijuana

LECCE – Arriva la condanna in abbreviato per uno dei due corrieri della droga arrestati a marzo scorso con oltre 500 chili di marijuana. Si tratta Krenar Skendaj, 45enne albanese, arrestato al termine dell’operazione condotta dalla guardia di finanza al largo di San Cataldo. Per lui, assistito dall’avvocato Antonio Romano, tre anni e 5mila euro di multa. AL sentenza è stata emessa dal gup Michele Toriello.

L’imbarcazione, con i due cittadini stranieri a bordo, fu intercettata dai militari della sezione aeronavale di Bari e dai colleghi della sezione navale di Otranto, supportati anche dai finanzieri con base a Valona e dalla stessa polizia albanese. L’avvistamento sospetto intorno alle 18,30, i finanzieri che viaggiavano su due motovedette hanno scorto il gommone carico di colli di stupefacente. La sostanza, nascosta sotto un telo plastificato, è stata poi recuperata durante l’operazione. I due narcotrafficanti hanno tentato la fuga in mare, ma sono stati raggiunti dagli uomini delle fiamme gialle (nonostante le condizioni meteo proibitive) e costretti ad abbandonare l’imbarcazione.

Il gommone, dotato di un potente motore e lungo circa sette metri, è stato posto sotto sequestro e trasportato presso il porto idruntino. Il 45enne e il 34enne sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. La marijuana recuperata dai finanzieri, per un peso complessivo di 513 chili, se immessa sul mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio circa 5 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai Balcani oltre mezza tonnellata di droga: tre anni a uno dei due scafisti

LeccePrima è in caricamento