rotate-mobile
Cronaca Scorrano

Evade di continuo dopo la rapina: 30enne passa dai domiciliari in comunità

Un uomo di Scorrano, arrestato ad aprile per un colpo ai danni di una badante straniera, è stato trasferito in provincia di Rimini

SCORRANO – La misura cautelare si aggrava e finisce in arresto. Gianfranco Montagna, un 30enne di Scorrano, era finito in manette lo scorso 15 aprile per una rapina in abitazione ai danni di una badante straniera, di origini romene. In quell’occasione, aveva sottratto alla donna un cellulare sotto minaccia, per poi finire ai domiciliari.

Ma davanti alle ripetute violazioni della misura, documentate e segnalate al Tribunale di sorveglianza di Lecce dai carabinieri della stazione locale, il giudice ha emesso una misura cautelare ancora più restrittiva nei confronti del Montagna. L’uomo pertanto è stato tratto in arresto e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso una nota comunità nella provincia di Rimini.montagna gianfranco-4

Al termine delle formalità di rito, ha raggiunto autonomamente la località dove dovrà trascorrere il periodo della misura cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade di continuo dopo la rapina: 30enne passa dai domiciliari in comunità

LeccePrima è in caricamento