Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Salice Salentino

Danneggia il bar dell’area di servizio, l'altro gli ambienti dell'ospedale: fermati

L’episodio nella serata di ieri, nel territorio di Salice Salentino. Il dipendente dell’attività si è rivolto alle guardie giurate dell’istituto di vigilanza. Poi, sul posto, carabinieri e personale del 118. Il secondo nell'ospedale "Fazzi": arrestato un 31enne

SALICE SALENTINO – In due danno di matto: uno finisce in manette. Il primo sfascia il bar dell’area di servizio e urla contro i clienti: il benzinaio chiede aiuto ai vigilanti. L’episodio nella serata di ieri nel territorio di Salice Salentino, intorno alle 22. Un individuo si è infatti presentato all’interno della stazione di rifornimento, danneggiando parti della caffetteria e poi inveendo contro i clienti.

L’episodio nei locali della “Esso”, lungo la via che collega Lecce a Taranto. Il dipendente dell’attività ha così allertato le guardie giurate dell’agenzia “La Velialpol”, cercando intanto di contenete la furia dell’uomo. Sul posto sono fatti giungere i carabinieri della compagnia di Campi Salentina che, assieme al personale del 118, hanno placato l’individuo. Questo è stato poi accompagnato in ospedale per accertamenti. Soltanto in un secondo momento l'autorità giudiziaria disporrà eventuali provvedimenti.

Il secondo episodio all'interno dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Riccardo Suppressa, un 31enne di Copertino noto alle forze dell'ordine per precedenti, ha mandato in frantumi strumenti e suppellettili all'interno di una stanza in cui il personale sanitario è riuscito infine a rinchiuderlo. Intervenute le forze dell'ordine, è stato ristretto ai domiciliari presso la sua abitazione, con le accuse di danneggiamento aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia il bar dell’area di servizio, l'altro gli ambienti dell'ospedale: fermati

LeccePrima è in caricamento