rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Nardò

Scontri alla fine della partita Fasano-Nardò: scattano altri tre Daspo

I provvedimenti nei confronti di tifosi neretini e fasanesi, per la violenza al termine del match del 15 maggio scorso. Fino ad oggi sono in totale 25 i divieti di partecipazione alle manifestazioni sportive emessi per quei fatti

NARDÒ – Altri tre Daspo per la partita “infuocata” del 15 maggio scorso, disputata fra Nardò e Fasano, nella cittadina del nord Brindisino. Arrivano dunque a 25, in totale, i divieti di partecipazione emessi fino a questo momento della Digos per i fatti di quel giorno.

I nuovi provvedimenti giungono alla luce di altri elementi emersi dalle indagini eseguite dalla questura brindisina, in collaborazione con i carabinieri di Fasano e con il commissariato di Nardò. Quella 37esima giornata del campionato di calcio serie D finì davvero male. Al fischio dell’arbitro, infatti, le tue tifoserie passarono dagli insulti dagli spalti a gesti più violenti.

Volò persino un cartellone pubblicitario e in tanti provarono a scavalcare le recinzioni dello stadio, per raggiungere gli ultras avversari. Poi fumogeni e l’esplosione dei petardi. A seguito delle prime indagini, fioccarono anche diverse denunce oltre ai Daspo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri alla fine della partita Fasano-Nardò: scattano altri tre Daspo

LeccePrima è in caricamento