Lancio di pietre e parole offensive contro un carabiniere: notificato il Daspo

Al termine della partita contro il Matino del 31 marzo scorso due tifosi diedero vita a intemperanze per le quali erano stati già denunciati

BAGNOLO DEL SALENTO – Un provvedimento di Daspo per due anni è stato notificato a due persone residenti a Bagnolo del Salento, già denunciate dopo quanto accaduto al termine della partita del 31 marzo scorso tra Polisportiva Bagnolo e Virtus Matino, valevole per il campionato di Seconda Categoria.

A.E.N. di 27 anni e G.V. di 37 erano stati deferiti per oltraggio a pubblico ufficiale, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, lancio di materiale pericoloso e per non aver rispettato le norme sulla correttezza e sicurezza nello svolgimento delle manifestazioni sportive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine del match i due avevano ignorato l’indicazione per il pubblico di casa di attendere il deflusso dei tifosi ospiti prima di lasciare l’impianto. Hanno dunque forzato una porta d’uscita e rivolto parole ingiuriose nei confronti ad un gruppo di sostenitori del Matino che stavano andando via. Il 37enne avrebbe anche scagliato una pietra, fatto che ha provocato la reazione degli ospiti. Il più giovane, invece, si rivolgeva con parole offensive nei confronti di un carabiniere della locale stazione intervenuto per redarguirlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento